Raccolta di immagini:  Mostre varie, luoghi, curiosità

Villalunga di Casalgrande  (RE)    Via D.Alighieri,1      Tel 0522 841239            e-mail: info@gherardini.eu

 

HOME

 

Studio Gherardini

 

Questo è un piccolo paese in provincia di Reggio Emilia:

Villalunga, comune di Casalgrande, dove abito e dove ( nella Chiesa )

hanno esposto il mio Presepio.

Visita la lavorazione del mio presepio e la sua collocazione finale.

 

Dati tecnici:

1)  disegno su pannelli di legno multistrato, cm  200x93.

2)  il falegname, il mitico sig. Carlo Oliva, ha magistralmente ritagliato  le sagome    come da mio disegno

3)  inizio a dipingere applicando colore acrilico sui vari soggetti.

4)  larghezza totale frontale cm 280 circa, altezza massima (Giuseppe) circa 190 cm.

 

Spero che vi piaccia. 

Visitabile negli orari delle S.Messe: feriale ore 19.00,  festivo ore 10.00

 

Saluti e auguri da

Anna Romeo

www.romeoanna.com

Immagini mentre dipingo il mio Presepio

 

Immagini del presepio finito

Telereggio del 3 gennaio 2010

 

 

 

La comunità di Villalunga è molto attiva in svariati campi:

uno dei quali è quello teatrale ( se vuoi saperne di più,  visita questo collegamento "Maria, con noi" - Maggio 2009 )

Riscoperti gli affreschi nella chiesa di Villalunga

Anna Toro
Gazzetta di Reggio 05/09/2006

Grattando e rimuovendo (naturalmente con la delicatezza e la professionalitè tipica degli addetti a questo tipo di lavori), sotto una tinteggiatura opaca e piatta si è spalancato infine un mondo di colori e di luci. E il risultato è proprio l'affresco del Santissimo Salvatore: alla figura del Cristo fanno corona nove riquadri che raffigurano i simboli della Passione, mentre in alto vi è la figura in atteggiamento benedicente di Dio, contornato da putti festosi che sembrano quasi giocare tra le nubi e i tendaggi. Nel cielo è dipinta anche una colomba bianca, che simboleggia lo Spirito santo. A dare il primo impulso al restauro è stato, nel 2004, il professor Carlo Arturo Quintavalle che, dalle pagine del Corriere della Sera, si è chiesto che cosa nascondevano gli intonaci di mezza Italia, e ha invocato quindi un progetto di ricerca nazionale per indagare il sistema di pareti delle nostre chiese, miniera d'arte unica in occidente e potenzialmente inesauribile. E infatti, ad un anno di distanza e in base alle valutazioni su quegli strani colori nella parete della parrocchia di Villalunga, si è deciso di procedere con il descialbo, cioè con la rimozione delle tinture superficiali che si sono sovrapposte sull'affresco originale. Fino alla grande scoperta. I lavori sono stati promossi dalla parrocchia insieme al responsabile dell'ufficio dei Beni culturali della diocesi di Reggio e Guastalla monsignor Ghirelli, e con l'approvazione della sovrintendenza ai Beni artistici e architettonici della Regione. I lavori di recupero dell'affresco sono stati eseguiti dal laboratorio di restauro Carperito e Notari di Reggio Emilia, in particolare si sono adoperate con grande maestria Claudia Carpenito e Cristina Lusvardi. Presto tutti i reggiani potranno vedere con i propri occhi questo capolavoro: gli affreschi saranno infatti inaugurati proprio questo giovedì alle ore 20, alla presenza del vescovo ausiliare della diocesi di Reggio e Guastalla monsignor Lorenzo Ghizzoni e delle autoritè comunali. La manifestazione si terrà nell'ambito dei festeggiamenti in onore della beata Vergine delle grazie che si svolge dal 6 all'8 settembre. Il clima che si respira in parrocchia è di gioia e di soddisfazione per la scoperta: «Entrando in chiesa, nella nostra chiesa - fanno sapere - l'arte ci accompagna quale memoria storica della nostra fede».